News

Opportunità di lavoro in Optit

Il 2017 si apre con importanti opportunità per condurre Optit verso una dimensione nazionale e internazionale di grande spessore.

Se hai un curriculum eccellente, vuoi far parte di un team giovane, dinamico e ambizioso in un ambiente di lavoro stimolante e attento alla crescita personale e collettiva, a Bologna o Cesena, scrivi a info@optit.net.

Posizioni aperte:

 

OPTIT AL FORUM ITALO-CINESE PER LA PROTEZIONE DELL’AMBIENTE

L’8 aprile si è svolto a Pechino il primo forum sino-italiano sulla protezione ambientale dal tema “Solutions towards smart and sustainable cities”; l’evento ha siglato l’estensione della collaborazione tra Italia e Cina al settore del teleriscaldamento. Utilitalia, promotore dell’iniziativa, e la China District Heating Association (associazione delle aziende di teleriscaldamento cinesi) hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per la diffusione del teleriscaldamento e della bonifica delle falde acquifere nelle maggiori città cinesi con tecnologia e know how italiani.

Il direttore generale Matteo Pozzi, invitato a far parte della delegazione italiana, ha presentato le soluzioni di Optit per l’ottimizzazione dell’espansione delle reti di teleriscaldamento e l’ottimizzazione della produzione di energia per impianti connessi a tali reti.

20160408_180228

GESTIONE OTTIMIZZATA DEGLI SPORTELLI CLIENTE

Sul numero 2 di Impact (https://goo.gl/pedGij), rivista della OR Society, è stato pubblicato un contributo del prof. Vigo che illustra i risultati conseguiti con la nostra soluzione per la gestione degli sportelli cliente presso il Gruppo Hera. Il cuore della soluzione è costituito da algoritmi per il forecasting e l’ottimizzazione che implementano approcci allo stato dell’arte. L’articolo completo è disponibile qui.

OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA PRIMARIA E SECONDARIA DEI RIFIUTI

Sul numero di novembre della rivista Energie & Ambiente Oggi è stato pubblicato un articolo scritto da Optit, Università di Bologna e Gruppo Hera sulla pianificazione dei servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti, problema assai complesso sia dal punto di vista logistico che industriale. L’articolo illustra come l’utilizzo di sofisticati algoritmi di ricerca operativa consenta il conseguimento di interessanti risparmi economici ed incrementi di produttività, oltre ad un significativo miglioramento dell’efficacia dell’attività di pianificazione. L’articolo completo è disponibile qui.

OTTIMIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA TERMICA

Sul numero di settembre della rivista Energie & Ambiente Oggi è stato pubblicato un articolo scritto da Optit e Università di Bologna sull’ottimizzazione degli impianti di produzione di energia termica. L’articolo illustra il problema di business e la soluzione sviluppata da Optit, con un richiamo al modello di ottimizzazione. L’articolo completo è disponibile qui.

Pianificazione ottimale delle reti di teleriscaldamento urbano

Sul numero di maggio della rivista Energie & Ambiente Oggi è stato pubblicato un articolo scritto da Optit e Università di Bologna sulla pianificazione ottimale delle reti di teleriscaldamento urbano. L’articolo presenta i modelli matematici di ottimizzazione messi a punto dal gruppo di Ricerca Operativa del Dipartimento di Ingegneria dell’Energia Elettrica e dell’Informazione (DEI) – Università di Bologna, i quali sono alla base della soluzione OptiTLR, un software strutturato su un’interfaccia GIS, che consente di gestire il processo di ottimizzazione in un unico ambiente e su un unico database. L’articolo completo è disponibile qui.

OPTIT PARTECIPA AL PROGETTO SMILE

Optit supporta la Fondazione ITL (Istituto sui Trasporti e la Logistica) nel progetto SMILE (Smart green innovative urban logistics for energy efficient Mediterranean cities), finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea MED e focalizzato su quattro temi chiave della mobilità delle merci in ambito urbano: mobilità elettrica, soluzioni ICT, trasporto dei rifiuti, schemi di accreditamento degli operatori. Optit svilupperà un progetto pilota in un’ampia porzione della città di Bologna, avvalendosi della collaborazione di un partner industriale leader nazionale nel settore dell’Ambiente (Gruppo Hera), con l’obiettivo di verificare sul campo uno schema operativo di riferimento per la pianificazione ottimizzata dei servizi di raccolta stradale dei rifiuti.

Optit apre un ufficio a Bologna

A partire dal 1 luglio, Optit apre un ufficio a Bologna, presso l’incubatore dell’Università di Bologna Almacube, in Viale Fanin, 48, 40127. Contestualmente viene chiuso l’ufficio a Imola, via Selice 47, presso l’incubatore Innovami di cui Optit mantiene il ruolo di socio di merito. La sede operativa rimane a Cesena, così come rimane immutata la sede legale a Imola.

Questo trasferimento è volto a valorizzare le sinergie con l’Università di Bologna, esplorare l’ecosistema delle start-up e delle imprese innovative del capoluogo emiliano e rafforzare la relazione e le opportunità di collaborazione con Unindustria Bologna (socio di Almacube), oltre a rappresentare un punto logistico strategico in vista di progetti che si affacciano ad una dimensione internazionale.

Optit presenta il progetto SPRINT all’ECMI 2014

Optit parteciperà alla 18-ma European Conference on Mathematics for Industry, che si tiene dal 9 al 13 Giugno a Taormina, all’interno del mini-simposio “EU-MATHS-IN: European success stories with Industry” in qualità di partner scientifico dello Sportello Matematico per l’Industria Italiana.

All’interno della conferenza viene presentato la nascente rete europea “EU-MATHS-IN” sulla Matematica per l’Industria e l’Innovazione, e l’11 giugno in diverse sessioni i vari partner della rete presenteranno casi di successo in cui metodi matematici hanno trovato applicazioni pratiche in ambito industriale e produttivo.

Tra queste il progetto SPRINT (Optimization of Staff Management for Desk Customer Relations Services at Hera) è stato selezionato e sarà presentato da Matteo Pozzi all’interno della prima sessione, che si tiene nella Main Conference Room (MS18) alle ore 9:00 circa.

Optit partecipa al bando Edison Start con OptiCogen

Con il progetto OptiCogen, volto ad elaborare una soluzione per ottimizzare la produzione di energia termica ed elettrica da impianti di piccola e micro-cogenerazione, Optit partecipa al bando Edison Start (http://www.edisonstart.it/idee/opticogen).

OptiCogen prende spunto dalla soluzione OptiEPM (Energy Production Management), sviluppata da Optit per primarie utilities che gestiscono impianti per l’alimentazione di reti di teleriscaldamento urbano. Il progetto sviluppa un modello di business e una soluzione IT web based rivolta a ESCO che gestiscono impianti di piccola e micro-cogenerazione (condomini, PMI, pubbliche amministrazioni, etc…) per l’ottimizzazione del margine di impianto e la razionalizzazione dell’uso dei combustibili.

Votate il progetto OptiCogen cliccando sul cuore nel lato sinistro della pagina!