Al via il Progetto Europeo Retrofeed

Retrofeed: Optit partner del progetto UE H2020 per la decarbonizzazione di settori industriali ad alto consumo energetico.

Novembre 2019 segna l’inizio di Retrofeed, il progetto europeo coordinato dal Centre of Research for Energy Resources and Consumption (Saragozza, Spagna), al quale OPTIT partecipa insieme ad un ampio network pan-europeo.

Attraverso l’integrazione della tecnica dei Digital Twins con le possibilità offerte da tecnologie sensoristiche innovative, il progetto Retrofeed intende sviluppare strumenti e modelli atti a supportare il retrofitting di impianti industriali in un’ottica di progressiva decarbonizzazione di settori ad alto consumo energetico, quali le industrie dei comparti ceramica, alluminio, acciaio, cemento e agrochimica.

Tale azione amplierà significativamente l’efficienza energetica e la gamma di materie prime utilizzabili, tra cui i rifiuti e/o i sottoprodotti ottenuti all’interno dell’impianto o provenienti dall’esterno, materie di origine organica e biocarburanti.

A tal fine Optit si occuperà di sviluppare lo strumento informatico a supporto dei decision maker (DSS), nell’ambito della definizione delle azioni di ammodernamento degli impianti industriali.

Il progetto si concentrerà inoltre nella progettazione e realizzazione di un complesso sistema di monitoraggio e controllo dell’impianto una volta realizzati gli interventi sul campo.

Obiettivo finale di Retrofeed è incrementare l’efficienza delle risorse del 22% e quella energetica del 19%, riducendo significativamente le emissioni di CO2.

Maggiori informazioni: Retrofeed Kick Off.

 

Retrofeed è un progetto finanziato dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione europea nell’ambito della convenzione di sovvenzione n. 869939.

Post Correlati

Leave a comment

X