Teleriscaldamento: Servizi a Rete presenta UpgradeDH

La testata italiana Servizi a Rete ha scelto di presentare UpgradeDH, il progetto UE H2020 per il rinnovamento e il miglioramento delle performance dei Sistemi di Teleriscaldamento in Europa, nel quale Optit partecipa come partner tecnologico.

Sono ormai decenni che nei paesi nord Europei le reti di teleriscaldamento (e teleraffrescamento) vengono considerate fondamentali per i sistemi energetici nazionali al pari delle reti elettriche e di gas naturale. Il teleriscaldamento viene quasi sempre inserito nei piani urbanistici e di sviluppo economico come tecnologia in grado di portare i maggiori benefici ambientali.

Studi ed esperienze elaborati da una importante parte della comunità scientifica e industriale attestano la necessità di superare il modello di teleriscaldamento inteso come sistema di trasferimento di calore da una grande centrale a combustibile fossile agli edifici urbani. Oggi infatti la tecnologia consente la capitalizzazione e integrazione di diverse fonti di energia, rendendo obsoleto il modello di gestione separata in favore di una strategia di multi-energia e di coupling unita ad una crescente digitalizzazione.

È partendo da questi assunti che i partner di progetto hanno avviato attività di ricerca finalizzare a disegnare modelli di business, processi decisionali e di pianificazione, e comunicazione diffusa per supportare il miglioramento e ammodernamento di reti di teleriscaldamento.

La sfida è importante e proprio per questo UpgradeDh [https://www.optit.net/innovazione/progetti-finanziati/] coinvolge Paesi con condizioni climatiche, economiche e di sviluppo tecnologico assolutamente eterogenei tra loro in modo da valutare gli impatti delle soluzioni proposte nel più alto numero di scenari possibili.

Per approfondire il progetto ed entrare nel merito dei democase, la versione integrale dell’articolo è liberamente consultabile sul sito di “Servizi a Rete” (pag. 32).

Post Correlati

X