OPTIT e UNIPI presentano il Progetto PlaMES alla 9º Conferenza della Florence School of Regulation.

Dal 24 al 26 giugno tre giornate in tema di regolamentazione delle infrastrutture energetiche e delle migliori soluzioni per regolarne la convergenza.

Zero emissioni entro il 2050: l’obiettivo posto dall’Unione Europea impone un forte investimento sia nell’implementazione di energia da fonti rinnovabili, che nella ricerca di soluzioni innovative per l’ottimizzazione e l’integrazione delle diverse fonti energetiche e delle rispettive infrastrutture di trasporto e distribuzione.

Tuttavia, allo stato attuale lo scenario europeo si compone di reti storicamente progettate individualmente, nate per rispondere alla domanda di energia elettrica, di riscaldamento/raffrescamento o di carburante di territori circoscritti a livello nazionale o addirittura locale.

Plames logoSu queste basi è nato PlaMES (Integrated Planning of Multi-energy Systems), il progetto finanziato nell’ambito del Programma Quadro Horizon 2020 che vede coinvolti partner internazionali accademici e non. Infatti, il consorzio comprende RWTH Aachen IAEW, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Fraunhofer Gesellschaft, OEDAS, Optit e, quale third party di Optit, UNIPI. PlaMES si pone l’obiettivo di ideare e progettare un nuovo strumento decisionale completo in grado di ottimizzare la gestione integrata dei diversi settori energetici (elettricità, calore/raffreddamento, gas) e supportare le valutazioni dell’efficacia e sostenibilità degli investimenti rispetto ai risultati attesi.

Oltre a Optit e UNIPI, la Conference on the Regulation of Infrastructures ospita un numero importante di ricercatori internazionali che hanno approfondito il tema della convergenza energetica sia coniugando ricerca accademica e pratica, che presentando nuove prospettive di policies.

La Florence School of Regulation (FSR) è il centro di eccellenza per la ricerca indipendente e lo scambio di know how per il miglioramento della qualità della regolamentazione e delle politiche europee nei settori Energia e Clima, Comunicazione e Media, Trasporti e Acqua, e partecipa all’Advisory Board del progetto.

La Conference on the Regulation of Infrastructures è l’evento annuale che riunisce tutte le Aree della FSR. La nona edizione della Conferenza sulla Regolamentazione delle Infrastrutture si svolgerà online il 24-26 giugno 2020.

Maggiori informazioni sugli interventi e modalità di partecipazione sono disponibili sul sito della Florence School of Regulation.

Post Correlati

X