Digitalizzazione e logistica outbound: ne parliamo con Claudio Caremi nel corso del prossimo webinar dei Tecnopoli di Forlì-Cesena e Reggio Emilia

“Flessibilità”, “adattabilità”, “velocità”: oggi la digitalizzazione dei processi è un “must have” per competere

Webinar tecnopolo FC

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ha reso ancora più evidente la necessità per le imprese di dotarsi di una logistica flessibile ed efficiente, in grado di adattare velocemente le operations ad una domanda che cambia, di decidere in contesti complessi e con tempi sempre più compressi.

È questo il tema al centro del prossimo webinar organizzato dai Tecnopoli di Forlì-Cesena e di Reggio Emilia “PMI 4.0 La Rivoluzione Digitale dentro la Fabbrica – la logistica inbound e outbound”, il 26/11 alle 11.00.

L’incontro vede la partecipazione di esponenti del mondo dell’impresa, di realtà associative e dell’università, che insieme si confronteranno sulla ottimizzazione e gestione dei flussi logistici in entrata e uscita, dalla prospettiva delle piccole e medie imprese, e nell’ottica delle tecnologie di Industria 4.0.

Claudio Caremi, COO – Chief Operating Officer di OPTIT con un expertise consolidato nell’analytics e nell’innovazione di processo, interverrà affrontando il tema della digitalizzazione nella logistica outbound.

Cosa significa una logistica ottimizzata ed integrata con la produzione in ottica 4.0? Quali sono i principali “colli di bottiglia” nel raggiungere il cliente? In quale modo l’analytics può supportare i processi di pianificazione e gestione della logistica? Quali sono le criticità che affrontano le imprese nel percorso di digital transformation?

Nel corso della discussione, Claudio Caremi fornirà spunti per rispondere a queste domande (e farne di nuove).

Programma degli interventi e registrazione sono online sul sito dei Tecnopoli.

Post Correlati

X